Roto 40.16 EE

L'intuizione di un nuovo concetto di movimento.
I sollevatori telescopici della gamma Roto consentono di operare a 360° grazie alla torretta girevole, che offre un raggio di azione maggiore rispetto ad un telescopico fisso.
La nuova famiglia ROTO segna una nuova era, introducendo nuovi standard nel campo dei telescopici destinati al settore Costruzione ed ampliando l’offerta prodotto con nuovi contenuti, adeguandosi sempre più alle esigenze dei diversi utilizzatori.
 
Modello "Entry:"
Questo modello è dedicato ai noleggiatori e ai clienti che richiedono dei telescopici dall’utilizzo intuitivo, essenziali nei contenuti e dalla manutenzione semplificata.
 
I nuovi ROTO si distinguono per la cabina ad elevata abitabilità, l’innovativo concetto costruttivo “Modulare”, l’impiego di tecnologie che incrementano gli standard di sicurezza e un livello di performance ed efficienza senza pari.

I punti di forza

Prestazioni

Tutto a portata di dita
 
Precisione esclusiva:
Garanzia di massima precisione negli spostamenti, grazie alla trasmissione idrostatica, che assicura variazioni millimetriche nei movimenti della macchina e nel posizionamento del carico.
 
Compatti e Leggeri:
I telescopici Merlo sono compatti e leggeri per ridurre gli spazi di manovra e l’impatto sul suolo. Queste caratteristiche garantiscono sicurezza, maneggevolezza, produttività e minori consumi.
 
Visibilità:
I telescopici Merlo sono progettati per offrire la migliore visibilità del mercato, garantendo così operazioni più rapide e sicure.

Comfort

Il migliore posto di lavoro
 
Silenziosa e confortevole:
La nuova cabina di generose dimensioni è montata su Silent-block, che riducono drasticamente le vibrazioni, garantisce all'operatore il massimo comfort e la massima visibilità.
 
Cambio rapido accessori:
Il sistema Tac-Lock per il bloccaggio idraulico delle attrezzature va a migliorare ulteriormente il comfort operativo.
 
 
 
 

Sicurezza

Non solo sensazioni
 
Sicurezza da primato:
Il sistema di sicurezza integrato Merlo controlla in tempo reale i parametri operativi consentendo all’operatore di lavorare in tranquillità.
 
Cabine certificate / Protezione certificata:
La cabina Merlo è certificata FOPS – Livello II - e ROPS, a garanzia di un livello di sicurezza Top per l’operatore.
 
MCDC ROTO:
Le innovazioni applicate sulla nuova gamma Roto si esprimono anche nell’ambito della sicurezza con l’introduzione della nuova evoluzione dell’esclusivo MCDC.
Questo sistema permette di raccogliere differenti parametri inviati dalla macchina, analizzarli in tempo reale e creare un diagramma di carico che permetta all’operatore di conoscere,
tramite il nuovo display lcd, il perimetro entro il quale potrà operare nella massima sicurezza. Questa nuova tecnologia analizza la posizione del carico, l’angolo e l’estensione del braccio, la rotazione della torretta e della zattera, la posizione degli stabilizzatori, il peso del carico sollevato e l’attrezzatura in uso (riconosciuta in automatico).

Efficienza

Più semplice e più intelligente

Operazioni semplici e precise:
Tutta la gamma è equipaggiata con trasmissione idrostatica, che rende le fasi di lavoro più semplici e precise. Inoltre, i freni a disco a secco permettono di limitare l’assorbimento di energia, riducendo i consumi della macchina.
 
Consumi ridotti:
L’esclusiva tecnologia Eco Power Drive (EPD) controlla e regola automaticamente i giri motore in base alle condizioni operative.
Come risultato il regime motore risulta svincolato dal pedale dell’acceleratore. Questa tecnologia ottiene una riduzione dei consumi di carburante fino al 18%.
03.jpg
04.jpg
01.jpg
02.jpg

La cabina più larga della categoria

Cabina_Roto.jpg
La cabina è progettata per garantire ai nostri clienti un livello di comfort da record. Con i suoi 1010 m, è la più larga della categoria, ma anche il comfort acustico e quello termico sono stati curati nei minimi dettagli.
Inoltre il sistema di ammortizzatori idropneumatici a bassa frequenza consente la drastica riduzione delle vibrazioni all'interno dell'abitacolo ed al posto di guida.
 
Climatizzazione:
L’impianto di climatizzazione è completamente nuovo ed è stato sviluppato secondo standard automobilistici, dimezzando i tempi di warm-up e di cool down, in modo da garantire la temperatura ottimale in ogni condizione. La cabina Merlo può raggiungere una temperatura interna ottimale anche con condizioni climatiche estreme. La bocchetta di aspirazione è posta sul fianco della cabina lontano da potenziali fonti di polvere e sporcizia per massimizzare la longevità dei filtri. All’interno si trovano 8 bocchette, delle quali tre dedicate al defrost del parabrezza, per un comfort climatico ottimale.
 
ROPS/FOPS:
La cabina Merlo è certificata FOPS – Livello II - e ROPS. Ciò garantisce un livello di sicurezza elevato per l’operatore.
Pressurizzazione
La cabina Merlo di ultima generazione integra un sistema di pressurizzazione conforme alla normativa ISO 10263-3.

Visibilità:
I telescopici Merlo sono conosciuti in tutto il mondo per la straordinaria visibilità, grazie all'ampia superficie vetrata di 4,3 m2 e al design esclusivo del tettuccio.
 
Porta Apribile a 180°:
Esclusiva porta apribile a 180° per un accesso facilitato e finestrino superiore indipendente: ricambio d’aria, visibilità e contatto diretto con chi lavora all’esterno sono assicurati senza compromessi.
 

Motori e trasmissioni

02.jpg
I progettisti Merlo hanno adottato motori diesel tecnologicamente avanzati, trasmissioni idrostatiche evolute e assali dotati di freni a disco a secco, che contribuiscono a ridurre l’assorbimento di potenza. La gestione motore diesel/trasmissione avviene elettronicamente per ottimizzare le prestazioni e minimizzare il dispendio energetico.
 
MOTORI DEUTZ DEUTZ 107CV TIER III:
Questo modello è equipaggiato con motore a quattro cilindri Deutz Stage Tier IIIB  con 107 CV ( 80 kW) di potenza. Il motore è conforme alle normative antinquinamento con DOC (Diesel Oxidation Catalyst) . Ciò garantisce una manutenzione semplificata e meno pensieri per l’operatore.
VELOCITA' MASSIMA 25 KM/H
Questo modello consente una velocità massima di 25 km/h.

Load sensing flow sharing:
La pompa Load Sensing Flow Sharing  consente di effettuare numerosi movimenti simultanei indipendentemente dal carico movimentato, dalla pressione di esercizio, dai giri motore o dalla portata della pompa. Ciò consente un'ottimizzazione delle operazioni, riducendo i tempi di lavoro e migliorando l’efficienza del sistema.
Il sistema di trasmissione e gestito in modo da garantire un elevato spunto da fermo una progressione fluida e una ottimizzazione dei tempi di ciclo e dei consumi.
 

Assali

assali.jpg
Merlo concepisce e produce internamente i propri assali, che sono così realizzati e dimensionati su misura per ogni applicazione, esaltando prestazioni e sicurezza per ogni modello.
 
Assali a portale:
Gli assali a portale sono realizzati con riduttore del tipo pignone/corona e assicurano un’ampia luce da terra. La struttura cinematica riduce il rumore e il beccheggio in fase di frenata e accelerazione, migliorando la marcia in curva e nei trasferimenti sotto carico. 
 
Tre modalità di sterzatura:
I telescopici Merlo offrono tre modalità di sterzatura: solo le ruote anteriori, a volta corretta e a granchio.
L’esclusiva soluzione adottata sugli assali assicura il massimo angolo di sterzo per eseguire manovre in spazi ristretti.
 
Quattro ruote motrici:
Le ruote motrici sempre in presa sono sinonimo di massima trazione in ogni condizione operativa.
 
Frenatura:
L'impianto frenante integrale servoassistito agisce sulle quattro ruote per la massima sicurezza in ogni contesto lavorativo.
Freno di stazionamento: si attiva automaticamente allo spegnimento del motore oppure manualmente dalla cabina.

Braccio Telescopico

Braccio_Telescopico.jpg
I progettisti Merlo hanno ideato un braccio telescopico robusto, compatto e leggero, oggi standard di riferimento per concezione, capacità di carico e velocità nell’esecuzione dei lavori. L’acciaio scelto è di tipo strutturale con saldature lungo l’asse di flessione neutro, un braccio rettilineo in ogni condizione di sfilo o di carico.
 
Braccio 15,8 m:
Il braccio è realizzato a tre sezioni: altezza massima di sollevamento pari a 15,8 metri per una polivalenza senza confronti.
I componenti compreso il cilindro di sfilo per il braccio, le tubazioni idrauliche e i cavi elettrici sono posti all’interno di una struttura a cartuccia inserita nel braccio, questa soluzione esclusiva incrementa notevolmente la longevità dei componenti e rende la sagoma esterna pulita e priva di appigli e permette le operazioni di manutenzione rapide.
 
ZM2:
La zattera porta-attrezzi tipo ZM2 consente l’aggancio di tutte le attrezzature Merlo. Il bloccaggio idraulico degli attrezzi si effettua dalla cabina, mentre le connessioni idrauliche ed elettriche sono ad innesto rapido.
 
Tac-Lock:
Le attrezzature sono facilmente sostituibili grazie all’esclusivo sistema Tac-Lock per il bloccaggio idraulico degli attrezzi, migliorando ulteriormente il comfort operativo.
 
Prese idrauliche ed elettriche:
Nella parte terminale del braccio sono disponibili prese idrauliche ed elettriche, che consentono di azionare direttamente dalla cabina i movimenti delle diverse attrezzature utilizzabili.

Specifiche tecniche

  • Portata massima (kg) 4000
  • Altezza di sollevamento (m) 15,8
  • Massa totale a vuoto senza forche (kg) 12900
  • Pneumatici standard 400 / 70-20"
  • Larghezza (mm) 2240
  • Altezza (mm) 3010
  • Lunghezza (mm) 6280
  • Traslazione laterale del braccio -
  • Livellamento del telaio (%) -
  • Motore Deutz TCD3.6
  • Cilindrata / cilindri 3600 / 4
  • Potenza motore (kW / HP) 80 / 107
  • Emission standard Stage III
  • EPD YES
  • Velocità massima (km/ h) 25
  • Hydraulic pump LS + FS
  • Pressione d'esercizio (l/min - bar) 103,5 - 250
  • Cabina FOPS e ROPS
  • Rapporti 2
  • Rotazione torretta 415°
  • Cabina inclinabile -

Le attrezzature disponibili