News

#WeAreMerlo - La Bodini Filippini Angelo e Francesco Società Agricola

15 settembre 2020

#WeareMerlo

Nessuno conosce meglio i pregi e difetti di un mezzo di chi lo guida tutti i giorni. Per questo motivo abbiamo deciso di incontrare i nostri clienti e farci raccontare perché hanno scelto Merlo.


La prima azienda che abbiamo visitato è la Bodini Filippini Angelo e Francesco Società agricola, un punto di riferimento nel bresciano per professionalità, visione e qualità dei prodotti. L’azienda consta infatti di un allevamento (300 vacche in lattazione), un caseificio, un agriturismo, un ristorante, oltre a far parte di un consorzio che gestisce un impianto di biogas. Una mole di lavoro insostenibile senza un aiuto!
La Bodini Filippini è gestita dalle famiglie di Angelo e Francesco. A gestire l’allevamento troviamo Claudio che ci accoglie a bordo del suo telescopico Merlo, il TF42.7 CS 140 CVTronic; nonostante i diversi mesi di attività sembra come nuovo e dopo aver parlato con lui ne capiamo il motivo. “Dal ’97 – racconta entusiasta il sig. Claudio Bodini Filippini – i telescopici Merlo sono uno strumento imprescindibile per il nostro lavoro e non solo in campo agricolo!”
L’ultimo modello acquistato, il TF42.7, è per lui come un piccolo gioiello di cui ha l’uso esclusivo. Per gli altri c’è un secondo sollevatore, un Panoramic 40.17, il tuttofare in azienda, che oltre ai lavori agricoli più pesanti, è stato impiegato nei lavori di ristrutturazione.
Immagine_articolo.jpg
Il Panoramic è quindi il mezzo “di servizio” che tutti possono utilizzare, ma guai a toccare il suo Turbofarmer! La famiglia Bodini Filippini ha scelto i telescopici Merlo per le loro doti uniche: versatilità, precisione e affidabilità. “Sin dal primo giorno di utilizzo ci ha colpito la trasmissione idrostatica Merlo per la precisione di movimento che garantisce e la semplicità di utilizzo che conferisce al mezzo, indispensabile in una grande azienda” racconta Claudio. Uno dei plus dei telescopici Merlo sono le attrezzature intercambiabili, che grazie al sistema Tack lock sono sostituibili in modo rapido trasformando completamente il mezzo. Si può così passare dalle movimentazioni di latte e siero per il caseificio alla movimentazione, il trasporto dei rimorchi e lo stoccaggio del fieno, alla pulizia delle corsie. “Nel tempo siamo riusciti a risolvere molte problematiche e inventare nuove applicazioni, ad esempio oggi utilizziamo il telescopico per lo spostamento e la pulizia degli igloo dei vitelli senza bisogno di strutture fisse.
 
Un gran vantaggio in termini di tempo e di facilità operativa! Da quando Merlo ha introdotto la cabina sospesa poi, il confort è davvero impareggiabile e non potremmo più farne a meno! Inoltre la porta con apertura di 180° permette di entrare e uscire agevolmente dal mezzo e consente, al contempo, di risparmiare danni ingenti causati dall’accidentale rottura del cristallo” ci racconta Claudio e proprio mentre parliamo ci raggiunge Angelo, il padre, a bordo del P40.17. “Questo sollevatore ha ben 15 anni, ma lavora come il primo!” esclama entusiasta. La longevità dei telescopici aziendali è merito anche dell’ottimo servizio offerto dalla concessionaria Merlo di zona: Agricam. Per la scelta del modello più adatto, i Bodini Filippini si affidano al venditore Agricam Roberto Cristoforetti, molto apprezzato dalla famiglia per la sua disponibilità e competenza. Per il marchio invece non ci sono dubbi:Merlo!
 
 

I Telescopici utilizzati dalla famiglia Bodini Filippini sono:

 
  • Merlo Panoramic 40.17.

  • Merlo Turbofarmer F42.7