News

Un Merlo per ogni cava

24 febbraio 2021
Dimensioni compatte e sicurezza da primato rendono i sollevatori Merlo la soluzione ideale per chi opera all’interno di cave e miniere.
La cabina, certificata secondo le norme ISO 3449 FOPS Livello II e ISO 3471 ROPS, può essere dotata di griglia protettiva e offre una visibilità panoramica a 360°. Per migliorare il confort e le prestazioni degli operatori, in aggiunta, può essere equipaggiate con il sistema di condizionamento dell’aria o essere pressurizzate.
Per chi necessita mezzi dalle dimensioni ridotte, la gamma Compatti offre facilità di manovra unita a un confort unico e prestazioni di alto livello. Per le movimentazioni tradizionali, la gamma Media capacità consente di ottimizzare prestazioni e consumi, garantendo, al contempo, un eccellente confort di guida. La gamma Alta capacità, invece, è ideale per applicazioni che richiedono elevate prestazioni, senza rinunciare alla polivalenza, alla maneggevolezza e alla ben nota visibilità Merlo. Per le manutenzioni e i lavori in quota, infine, Merlo offre due soluzioni specifiche: i sollevatori Stabilizzati, mezzi versatili, compatti e prestanti, che consentono di raggiungere fino a 18 metri di altezza; e i sollevatori Rotativi, per chi vuole raggiungere altezze più elevate.
Un_Merlo_per_ogni_cava_004.jpg
Un_Merlo_per_ogni_cava_005.jpg
Un_Merlo_per_ogni_cava_006.jpg
Un_Merlo_per_ogni_cava_001.jpg
Un_Merlo_per_ogni_cava_002.jpg
Un_Merlo_per_ogni_cava_003.jpg

Un attrezzo per ogni lavoro

Il gruppo Merlo progetta, sviluppa e produce internamente le proprie attrezzature; questo importante know-how aziendale consente di realizzare soluzioni che esaltino le prestazioni e la sicurezza dei propri mezzi, rispondendo, al contempo, alle esigenze di settori specifici come ad esempio cave e miniere. Il team di ingegneri e tecnici è inoltre in grado di studiare soluzioni su misura nel caso siano necessarie modifiche sulla gamma esistente o nuove realizzazioni per esigenze specifiche.
Il riconoscimento automatico dell’accessorio e il sistema di sicurezza ASCS (Adaptive Stability Control System), due delle tecnologie studiate ad hoc per gli attrezzi Merlo, consentono di lavorare in piena sicurezza, sfruttando al meglio le prestazioni delle macchine. L’ASCS mette in connessione l’attrezzo con la macchina e permette di monitorare l’attività, in tempo reale, ottimizzando le prestazioni e calcolando i diagrammi di carico.
 
A seguire alcuni esempi delle attrezzature maggiormente utilizzate nelle cave e miniere di tutto il mondo.
 
Movimentazione Pallet:
La precisione millimetrica nei movimenti del braccio, che contraddistingue i sollevatori telescopici Merlo, li rende i mezzi di elezione per la movimentazione di pallet e materiale su forche. Il braccio telescopico permette, inoltre, di raggiungere distanze e altezze maggiori rispetto a un carrello elevatore; assicurando, al contempo, massima visibilità all’operatore grazie al posizionamento laterale. L’esclusiva traslazione laterale del braccio, disponibile su buona parte della gamma Merlo, consente di posizionare rapidamente e con precisione il materiale trasportato riducendo il numero di manovre e ottimizzando le prestazioni. Questa attività può essere effettuata dall’intera gamma Merlo. 
 
Movimentazione Sfusi:
I sollevatori telescopici Merlo offrono su tutta la gamma movimenti fluidi e la migliore visibilità della categoria, fondamentali quando si movimentano materiali sfusi. L’ampia gamma di pale, create su misura all’interno del Gruppo Merlo, consente di trovare la soluzione ideale per ogni modello e ogni applicazione. La sospensione del braccio (BSS), disponibile su buona parte della gamma, permette il trasporto di sfusi anche su terreni accidentati, aumentando la produttività e preservando il carico trasportato.
     
Movimentazione materiale:
All’interno di cave e miniere i telescopici Merlo vengono utilizzati anche per la movimentazione di materiale, sia leggero che pesante. I sollevatori offrono, infatti, un ottimo bilanciamento dei pesi che consente la migliore stabilità della categoria e condizioni di lavoro ottimali anche su terreni sconnessi e accidentati. Con portate dai 2.700 ai 12.000 kg, offrono prestazioni su misura, dimostrandosi i partner più affidabili e sicuri nelle situazioni più esigenti ed estreme.
       
Manutenzione macchinari:
I telescopici Merlo sono spesso utilizzati per la manutenzione dei mezzi da cava come escavatori, dumper o pale gommate, le cui dimensioni rendono difficile il loro trasporto verso l’officina. Grazie alle innumerevoli attrezzature Merlo è possibile intervenire direttamente sul posto di lavoro. Equipaggiati con la piattaforma aerea è possibile sollevare in quota i tecnici per ispezionare e riparare anche la parti più difficili da raggiungere. Se necessario, possono essere dotati di pinza, falconi o verricelli per movimentare il materiale necessario all’intervento.
          
Cambio pneumatici:
Per il cambio pneumatici, il Gruppo Merlo ha sviluppato un manipolatore ruote che consente di smontarle e montarle rapidamente. L’operatore può posizionare in modo rapido e preciso lo pneumatico direttamente dalla cabina o da remoto, alzando o abbassando, inclinando o traslando il braccio.
Disponibile in 3 versioni, può essere equipaggiato sull’intera gamma di telescopici Merlo.
 
Manutenzione strutture:
La versatilità dei telescopici Merlo è una delle carte vincenti di questi prodotti che, combinata alle numerose attrezzature disponibili, li trasforma in veri e propri tuttofare.
 
La piattaforma porta persone, equipaggiabile sull’intera gamma, permette di portare il personale in quota per le manutenzioni ordinarie e straordinarie. Il sistema di sicurezza, inoltre, monitora in tempo reale le condizioni di lavoro, garantendo i più alti standard di sicurezza anche quando si opera ad altezze importanti. Per la manutenzione di edifici e strutture, Merlo propone una vasta gamma di piattaforme: pivotanti, estensibili, ad apertura frontale, posa-pannelli, con braccio telescopico articolato. Per chi necessita di movimentare materiale sono invece disponibili falconi, verricelli, braccetti gru e ganci.
 
Opere edilizie:
La gamma Merlo è il mezzo edile per elezione, ideale per movimentare, trasportare e sollevare sia carichi che persone, può sostituire carrelli elevatori, piattaforme aeree e gru. Equipaggiato con benna miscelatrice consente, in aggiunta, di posare il calcestruzzo in quota. 
 
Se dotato di cestello porta persone, invece, può facilmente fungere da piattaforma aerea garantendo maggiore stabilità, portata di carico e dimensioni della piattaforma di lavoro fino a 6 metri. Se accessoriato con gancio di sollevamento o argano, infine, può sostituire la gru; mentre grazie alla pala è adatto alla movimentazione di materiali inerti.