News

Merlo a Sima 2019

03 settembre 2019
MERLO LANCIA I NUOVI SOLLEVATORI TELESCOPICI DELLE GAMME TURBOFARMER
 
Come Gruppo Merlo, il salone SIMA 2019 (Parigi, 24-28 febbraio) sarà un grande momento in cui potremmo dare visibilità a tutti gli sforzi che il Gruppo ha compiuto in questi ultimi anni.  Nello stand Merlo (Hall 7– stand F107) saranno infatti esposte numerose novità per il mercato francese ed internazionale: il nuovo TURBOFARMER 65.9CS, i MULTIFARMER 34.7 e 34.9 e i PANORAMIC Alta capacità nonché il nuovo Trattore porta-attrezzi della serie MC e i nuovi modelli della gamma CINGO.
Il Gruppo Merlo parteciperà a Sima 2019 con lo stand più ampio dedicato ai sollevatori telescopici con una superficie di ben 1205 metri quadrati. Il layout dello stand è stato rivisto ed è organizzato in aree tematiche in grado di esaltare le novità e la tecnologia Merlo, migliorando così l’esperienza del visitatore e la visibilità del brand.
NUOVO TURBOFARMER TF65.9CS IL TUO PARTNER IN AZIENDA
 
La capacità di adattarsi alle differenti condizioni di utilizzo e la polivalenza nelle applicazioni è stata la caratteristica fondamentale che caratterizza, fin dall’origine, la gamma Turbofarmer, sia nelle applicazioni del campo agricolo che nelle applicazioni delle costruzioni e industriali.
Mantenendo questa filosofia la Merlo SpA ha deciso di sviluppare un nuovo modello che riuscisse a condensare le più recenti richieste dei clienti legate ad aspetti applicativi come gestire alte capacità di sollevamento mantenendo una maneggevolezza e facilità di utilizzo ineguagliabile.
Oggi la MERLO SpA presenta il Nuovo Turbofarmer TF65.9 che racchiude un concentrato di innovazione sia in termini di progetto che di contenuti. Il nuovo layout costruttivo che integra soluzioni tecniche innovative sarà la base sulla quale verranno sviluppati i futuri modelli che godranno di notevoli benefici in termini di performance, efficienza, affidabilità e riduzione dei tempi di manutenzione assicurando livelli di sicurezza ai vertici del mercato.
 
 
I punti vincenti:
 
Sicurezza
 
Non solo sensazioni, ma sicurezza da primato grazie al sistema di livellamento, che permette di correggere le inclinazioni laterali fino a 11° al fine di sollevare il carico in verticale; e all’avanzato sistema di gestione del carico - ASCS - di serie. Inoltre, cabine certificate FOPS - Livello II - e ROPS.
 
 
Potenza
 
Niente è infattibile/Nulla è irraggiungibile, con la nuova motorizzazione da 170CV, il generoso impianto idraulico – Load Sensing e Flow Sharing - capace di erogare oltre XXl/min e la trasmissione a variazione continua di ultima generazione, MCVTronic, questa macchina è in grado di completare ogni tipologia di lavoro nel campo industriale e agricolo.
 
 
Comfort
 
Il migliore posto di lavoro, la nuova cabina è equipaggiata del brevettato sistema di ammortizzazione che riduce drasticamente le vibrazioni e la rumorosità, la sua generosa dimensione garantisce il massimo comfort e la massima visibilità per tutti gli operatori. Il sistema tac-lock per il bloccaggio idraulico degli attrezzi permette di migliorare ulteriormente il comfort operativo.
 
 
Robustezza
 
Concepito per durare, la struttura della macchina è stata disegnata per durare nel tempo, il braccio telescopico è in grado di offrire la massima precisione nei movimenti anche con carichi elevati, gli assali sono in grado di garantire trazione e efficacia anche nei terreni più sconnessi a completamento di tutto una “cintura di acciaio” da 7 centimetri è in grado di proteggere l’intera struttura da eventuali urti.
 
 
Versatilità
 
Completamente compatibile, con l’ampia scelta di attrezzature studiate appositamente per i sollevatori telescopici Merlo e interfacciate con l’esclusivo sistema di riconoscimento automatico, permette ai TURBOFARMER di operare in molteplici situazioni anche le più gravose aumentandone la versatilità.
 
 
Efficienza
 
Più semplice e intelligente, questa macchina è equipaggiata di trasmissione idrostatica a gestione elettronica Eco Power Drive - EPD - che permette di ridurre i giri motore laddove non sia richiesta una potenza elevata, implementando ulteriori funzionalità come lo Speed Control e la regolazione automatica degli RPM in funzione alla potenza idraulica richiesta contenendo al massimo il consumo di carburante.
TF65.9.jpg
joystick.jpg