News

Undici metri: La risposta di Merlo ai carichi pesanti

13 novembre 2020

Il sollevatore telescopico Merlo da 170 CV con braccio di 11 m per carichi pesanti

 
Un braccio di undici metri in agricoltura! I sollevatori agricoli tradizionali raggiungono di solito un'altezza di 7-9 m. Perché Merlo vuole osare di più? Le richieste degli agricoltori crescono. I piani di insilati diventano più alti. Merlo sta al passo. Il TF 45.11, con 170 CV, 4,5 t di portata e un braccio di undici metri intende tenere testa ai carichi pesanti. Ecco cosa pensano Merlo Deutschland e gli utenti della serie per carichi pesanti presentata ad Agritechnica 2019 ...
 
Brema: Il sollevatore telescopico TF 45.11, con il suo motore da 170 CV, si aggiudica il suo posto nella categoria dei sollevatori per carichi pesanti. Il costruttore dell'Italia settentrionale, Merlo S.p.A, è il solo ad offrire la combinazione di una portata massima di 4,5 t e una capacità di sollevamento di circa 11 m. Fa parte di una serie senza stabilizzatori, in grado di sollevare fino a 5 t. Gli assi con riduttore epicicloidale sviluppati appositamente in modo compatto nel corpo assale garantiscono la stabilità necessaria per svolgere le operazioni con carichi pesanti in azienda.
I sollevatori per carichi pesanti appartengono alla famiglia dei Turbofarmer, i prodotti Merlo più acquistati e più diffusi in agricoltura. Molte delle varianti di allestimento della famosa serie Turbofarmer, per via della struttura modulare conferitagli dall'azienda italiana, sono possibili anche per i carichi pesanti e quindi per il TF 45.11
 
I modelli escono dalla fabbrica con livellamento del telaio integrato di serie, per facilitare le operazioni di carico nei campi. Il motore 4 cilindri è in grado di raggiungere i 2.300 giri/min e rispetta i requisiti della normativa Tier IV Final. Il sollevatore per carichi pesanti con cabina sospesa CS (CS = cab suspension) è disponibile come optional. Il vano del conducente con sospensioni idropneumatiche, presente nel trattore standard, è offerto solo da Merlo per i sollevatori telescopici. Come optional è inoltre disponibile la configurazione con la trasmissione idrostatica a variazione continua "CVTRONIC".
Il potenziometro risulta una soluzione pratica. Come optional, il conducente può aumentare o diminuire i giri del motore mediante i comandi in cabina. Il suo funzionamento è indipendente dal pedale dell'acceleratore e permette all'operatore di regolare in modo sensibile i tempi di reazione della macchina a seconda della situazione di carico.
 
Come per tutti i Turbofarmer, anche il TF 45.11 può essere utilizzato come un trattore, a 40 km/h. Le macchine sono dotate di ammortizzatore di fine corsa del braccio, il cosiddetto "soft stop". Il sistema di cambio rapido ZM3 per macchinari agricoli può essere azionato dalla cabina. Inoltre, il costruttore ha prestato particolare attenzione ad una facile accessibilità nel vano motore. In questo modo l'unità di propulsione, i filtri o l'astina di livello dell'olio possono essere facilmente raggiunti con la mano.
Il sollevatore telescopico di undici metri è particolarmente indicato per gli operatori di impianti biogas. Dirk Heidbreder, (Direttore vendite regionale presso Merlo Deutschland) dice: "La realtà è che gli impianti diventano sempre più grandi e i costi di noleggio dei silo sempre più alti. Ed è qui che Merlo ha individuato la grande opportunità di operare. Ha preso un telaio preesistente di cinque tonnellate e lo ha dotato di un braccio articolato in tre parti. E così è nata un'attrezzatura di movimentazione aggressiva, con la quale siamo riusciti a misurarci con prelievi da grandi altezze."
TF 45 11 (3).jpg
TF 45 11 (2).jpg
TF 45 11 (4).jpg
TF 45.11 (5).jpg
Koelbl, Harry Fischer und Händler Benedikt Müller von Müller Landtechnik, Dittelbrunn.jpg
Die Fischers und Alois Kölbl.jpg
Gli impianti biogas Fischer a Unterpleichfeld, vicino a Würzburg, hanno una potenza di 380 kW. Inoltre, l'azienda provvede all'ingrasso di 160 tori. Dopo le esperienze con il macchinario da 9 metri, oggi gli agricoltori mirano ad un Merlo TF 45.11. L'altezza dei loro silo in alcuni periodi si aggira intorno agli 8 m. L'operatore degli impianti Hermann Fischer conferma: "In questi casi c'è bisogno di un po' più di libertà, capacità e lunghezza. E questo riesce egregiamente con il Merlo da undici metri." 
 
Nell'azienda bavarese il TF 45.11 carica il mais per l'impianto. Lo alimenta con sterco e insilati. Inoltre, ricopre la superficie del silo e porta gli pneumatici o i sacchi di sabbia per ricoprirla. Il letame viene rimosso dalla stalla dei tori con il sollevatore telescopico. Il sollevatore serve inoltre quando si tratta di fare manutenzione e di sostituire gli agitatori. 
 
L'operatore degli impianti, Harry Fischer, dice: "...per avere un po' di riserva! Questo era anche uno dei motivi per cui si è passati all'undici metri." È stato un aiuto anche quando abbiamo dovuto sostituire l'elemento fondamentale dell'impianto, il motore da 4,5 t. I Fischer: "Se l'è cavata alla grande. È stato un enorme vantaggio aver acquistato una macchina di quelle dimensioni."
 
Alois Kölbl, Direttore vendite regionale e referente Merlo per i Fischer, consiglia: "Per i telescopici bisogna considerare che la capacità massima di sollevamento indicata del braccio telescopico è orientata verso l'alto. Il macchinario di undici metri per molti è semplicemente una soluzione intelligente." Infatti il TF 45.11, ad esempio, con il braccio protratto in avanti di 4 m, ad un'altezza di sollevamento di 9m, ha una portata residua di 1,5 t. 

Il video del fratello della stessa serie, TF 50.8, testato dalla rivista di agricoltura "profi", è uno dei test YouTube dei sollevatori telescopici più popolari. Per quanto riguarda il FT 45.11, Merlo Deutschland mostra su YouTube un recente giro e un verbale di guida in un impianto biogas da 380 kW.

Merlo Deutschland GmbH – Specialisti in sollevatori telescopici Merlo Deutschland GmbH (Brema) commercializza dal 1992 i sollevatori telescopici dell'azienda italiana Merlo S.p.A. Il pioniere del settore dei telescopici fornisce oltre 60 modelli, molti dei quali con innovazioni premiate. Tutti sono caratterizzati da livelli di sicurezza elevati. Il team, composto da 50 persone, personalizza i prodotti in Germania e offre servizi per il mercato del settore. A Brema il team combina macchine base, opzioni di allestimento e attrezzature collegate. I prodotti di serie vengono trasformati in macchine speciali per l’agricoltura, il noleggio, l’edilizia, l’industria e molti altri settori. Oltre alla consulenza tecnica e di vendita, Merlo Deutschland supporta una fitta rete di concessionari e service partner estesa su tutto il territorio nazionale. Il tutto collegato a un servizio rapido di fornitura dei ricambi. L’accademia Merlo forma i venditori dei concessionari per la loro attività di consulenti professionali. Addestra il personale tecnico e offre agli utenti l’opportunità di fare pratica di guida e di partecipare a corsi certificati per operatori. Ad oggi, l'azienda ha venduto oltre 15.000 sollevatori telescopici.