News

Distillati d’eccellenza

07 febbraio 2022

Merlo e Mazzetti d’Altavilla, un binomio vincente.

Il marchio Mazzetti d’Altavilla, storica distilleria piemontese fondata nel 1846, è ben conosciuto sui mercati nazionali e internazionali come simbolo di qualità e di attaccamento al territorio, valori oggi alla base degli obiettivi di sostenibilità perseguiti a livello europeo. Il lavoro di alta qualità svolto nella lunga storia ha permesso all’azienda di essere proclamato ufficialmente “Marchio Storico di Interesse Nazionale”.
 
Quando è stato il momento di scegliere il sollevatore telescopico per le movimentazioni in azienda “la scelta di Merlo è stata immediata, perché è testimone del migliore made in Italy nel settore metalmeccanico” ci spiega Sanzio Evangelisti, mastro distillatore e anima della Mazzetti,  “ed è stata consolidata grazie al concessionario EuroRent Italia.
 
Mazzetti cercava una macchina in grado di affrontare lavori di ogni genere, sia in esterno sia in interno. “E’ stata una scelta ponderata” ci spiega Sanzio Evangelisti, mastro distillatore e anima della Mazzetti “in quanto ci serviva una macchina versatile in grado di affrontare diverse operazioni. Operazioni che, stagionalmente, si alternano in modo frenetico e che richiedono un mezzo agile. Soprattutto perché gli spazi a disposizione non sono immensi”.
 
In effetti la distilleria si trova su una delle colline più belle del Monferrato dove l’organizzazione dei capannoni deve tenere conto degli importanti cambi di quota. “La nostra sede si sviluppa su diverse quote” ci spiega Sanzio Evangelisti “e quindi occorre avere un mezzo che si muova agilmente”.
 
La scelta è così ricaduta sul Turbofarmer 30.9, una macchina che, alla sua comparsa, ha rivoluzionato il settore dei sollevatori telescopici. Compatto, prestazionale, in grado di raggiungere l’altezza di 9 metri, è un mezzo che ha aperto nuove frontiere applicative. La polivalenza dei sollevatori telescopici non ha infatti frontiere e l’impiego nel settore agricolo spazia dalla classica azienda di allevamento fino al settore viti vinicolo.
Mazzetti_1.png
Mazzetti_2.png
Mazzetti_3.png
Come nel caso della distilleria Mazzetti d’Altavilla, una fra le più reputate a livello mondiale, che si trova, appunto, ad Altavilla Monferrato in provincia di Alessandria. Un mezzo realmente polivalente che si occupa sia della logistica delle vinacce, sia della movimentazione dei pallet dei distillati. In un contesto d’eccezione dove storia e innovazione sono la normalità.
 
“Per noi è fondamentale non danneggiare nulla” continua Evangelisti “partendo dal carico e scarico dei pallet, per finire ai grandi contenitori in membrane elastiche dove custodiamo le vinacce. Il Merlo TF30.9 ha un’ottima visibilità in ogni direzione e questo ci permette di avere diversi vantaggi. Dalla sicurezza operativa per tutte le persone che lavorano in distilleria, ai movimenti agili fra il materiale in entrata e in uscita”.
 
Una scelta razionale che ha permesso di utilizzare una sola macchina per lavori fra loro molto differenti. “L’alimentazione della distilleria prevede la selezione delle vinacce e il loro carico in diverse tramogge. Il TF30.9 si muove senza problemi negli spazi aziendali grazie agli ingombri molto contenuti. Lo sbraccio permette di arrivare ovunque in piena sicurezza”.
 
Mazzetti d’Altavilla è una delle distillerie più premiate al mondo. In un’azienda di grande valore, spirito del migliore made in Italy, il Merlo TF30.9 porta alto il vessillo di un altro grande marchio. In Gianluca Taini e la sua famiglia abbiamo trovato un interlocutore serio e professionale. Esattamente quello che cercavamo”. Il Merlo TF30.9 della Mazzetti d’Altavilla ha oggi quasi 1.800 ore di lavoro. Un mezzo che, ogni giorno, si deve occupare di qualche lavoro ed è diventato fondamentale per l’attività di questa distilleria.