Segnali di ripresa per la provincia di cuneo

25 maggio 2015

XIII GIORNATA DELL’ECONOMIA presso la Camera di Commercio di Cuneo

Lunedì 25 maggio 2015

Il 2014 ha rappresentato un anno di ripresa per l’intera provincia di Cuneo, con dati al di sopra della media nazionale, per alcuni indicatori siamo meglio anche della Germania. “Sono i dati del mercato del lavoro diffusi dall’ISTAT a parlare di ripresa per la provincia di Cuneo” ha evidenziato nel suo intervento il presidente della Camera di Commercio Ferruccio Dardanello in occasione della ventitreesima giornata dell’economia.

Amilcare Merlo, presidente e fondatore del Gruppo Merlo è stato invitato a testimoniare l’esperienza del Gruppo da lui guidato che in questi anni si è distinto per gli ingenti investimenti in ricerca, sviluppo e nuove tecnologie produttive nell’unico stabilimento produttivo del Gruppo, di San Defendente di Cervasca, e per gli ottimi risultati commerciali ottenuti.
Nel suo intervento Merlo ha sottolineato l’importanza di investire nella qualità e nell’eccellenza che da sempre contraddistinguono il made in Italy nel mondo e che hanno permesso al Gruppo di affrontare e superare con successo la crisi economica. “Sono convinto che ci siano due precondizioni indispensabili affinché le aziende superino questo momento di difficoltà e tornino ad affermarsi sui mercati: gli investimenti in innovazione, che sono il modo per realizzare prodotti nuovi, performanti e di qualità, e l’internazionalizzazione della rete distributiva. Al giorno d’oggi occorre essere un “player globale” presente nel mondo per poter sostenere le vendite e compensare fra loro i cicli economici delle varie aree geografiche.”
Un altro aspetto fondamentale per il Cavalier Merlo è il rapporto scuola-azienda che devono saper collaborare per formare i giovani e fari diventare eccellenze professionali del futuro. “La scuola e le aziende devono essere più vicine, collaborare per permettere alle aziende di attingere all’eccezionale capitale umano e di conoscenze che è presente nei nostri istituti e nelle nostre università. Dall’altra parte le aziende sono lo strumento per dare un futuro, in Italia, ai tanti giovani che oggi sono costretti ad andare a lavorare all’estero”.

Gli interventi di Marco Brandani, amministratore delegato di Maina e Maurizio Galfrè, amministratore delegato di Galfrè Antipasti hanno concordato con Merlo nel trovare la “ricetta” per superare la crisi in n mix di innovazione e tradizione.

TORNA SU
<h1>Merlo</h1> &nbsp;è una realtà industriale italiana dinamica, all'avanguardia tecnologica, pienamente integrata ed a capitale esclusivamente privato per la produzione di <strong>sollevatori telescopici</strong>. Il <u>Gruppo Merlo</u> e profondamente radicato sul territorio ed investe ogni anno in modo importante nel suo unico stabilimento produttivo di S. Defendente di Cervasca, in provincia di Cuneo. Questa scelta strategica nasce dalla volontà di produrre un <h2>sollevatore telescopico</h2> &nbsp;di alta qualità- Si tratta di un Gruppo imprenditoriale affermato che può vantare una presenza di <em>Telescopici Agricoltura</em> su tutti i mercati mondiali ed è il punto di riferimento internazionale quando si parla di <h4>sollevatori telescopici</h4> . Il <strong>Gruppo Merlo</strong> è costituito da aziende create per portare a termine un progetto ambizioso: realizzare <h5>Betoniere Autocaricanti</h5> &nbsp;e costruiti interamente in Italia. Una sfida vinta. Perché <strong>Merlo</strong> non è un “assemblatore” ma una realtà industriale estremamente verticalizzata che disegna, sviluppa e produce al suo interno il <u>sollevatore rotante</u>. Questo consente di trovare sempre la soluzione migliore per le esigenze dei clienti ottenendo <em>Trattore Telescopico</em> pensati e realizzati interamente in Italia. Il successo Merlo nel mondo nasce dalla capacità di sapere anticipare le esigenze dei mercati ed ogni macchina prodotta testimonia l’impegno dell’azienda nell’offrire ai propri clienti il meglio della tecnologia oggi disponibile, con la garanzia di cinquant’anni di esperienza in ricerca ed innovazione. Ed è proprio grazie alla ricerca, all’innovazione ed allo sviluppo continuo di nuovi prodotti che la società Merlo vuole rafforzare ulteriormente il proprio primato nelle tecnologie avanzate e nella qualità. Il <h2>Gruppo Merlo</h2> &nbsp;fondato nel 1964, ha oltre 1.200 dipendenti e la superficie coperta degli stabilimenti di Cuneo è di circa 220.000 metri quadri. Oltre il 90 % della produzione di <u>Macchine Agricole</u> viene esportato in tutto il mondo attraverso una rete commerciale articolata in 7 filiali ed oltre 600 concessionari. Il <strong>Gruppo Merlo</strong> è il market leader nei <u><strong>sollevatori telescopici</strong></u> a torretta girevole e nei <h2>sollevatori telescopici</h2> &nbsp;a trasmissione idrostatica.